Ha un look sportivo, a tinte forti, proprie di un design giovanile e infatti nella categoria “quattro metri” è tra le più amate. Merito anche dell’R-Link, sistema multimediale con touch screen da 7 pollici, con navigatore satellitare TomTom, ben inserito nella parte alta della console, e dotato di diverse app che si possono scaricare dal RenaultStore. Il posto guida è corretto con tante regolazioni e buoni sedili. La qualità delle finiture è discreta, anche se non proprio eccelsa. L’abitabilità è valida per quattro passeggeri, mentre il bagagliaio è ai vertici della categoria. La visibilità è un po’ sacrificata dai montanti alti e da un lunotto piccolo. Alla linea sportiveggiante, quasi da coupé, corrispondono una guida divertente e un buon feeling al volante. Ottimo il tre cilindri 900 TCe, pronto e progressivo. Frizione leggera, cambio con innesti un po’ contrastati. E molto convincente risulta anche l’1.5 dCi, provato di recente, che resta un punto di riferimento tra i turbodiesel di medie dimensioni. La versione da 90 CV scatta molto bene e consente riprese rapide nel rapporto più alto, la quinta, grazie all’abbondante coppia di 220 Newtonmetri fin da 1.750 giri/minuto. Quanto ai consumi, si conferma ai vertici, con medie di 18,7 km/litro.